Thursday 4 march 2010 4 04 /03 /Mar /2010 14:17
stack
Questo post che vi accingete a leggere serve non solo a dare le risultanze di una bellissima serata di abbinamento cibo - vino, ma anche a dare il la ad un mio intervento polemico (se non addirittura molto polemico) che voglio scrivere domattina a riguardo dell'incredibile miopia, anzi cecità, che evidentemente contraddistingue alcune tra le persone che hanno redatto il nuovo disciplinare del Vadobbiadene-Conegliano Prosecco DOCG.
 
Ma veniamo adesso alla serata organizzata dal Comitato Mostra vini di Colbertaldo e Vidor. 
All'inizio l'intenzione era quella di realizzare la più classica delle serate di abbinamento: quella tra i vini del territorio (come sono, splendidamente tutti, i vini della Primavera del Prosecco) ed i formaggi dello stesso territorio, serata di riuscita più che certa ma priva di quella minima emozione e curiosità, che sempre dovrebbe contraddistinguere una serata organizzata. Così facendo sarebbe stata più una serata dovuta anzichè voluta!
Fortunatamente il responsabile della serata, Andrea Miotto, enologo giovane e capace, ha raccolto al volo il suggerimento lanciato da Erasmo Gastaldello (titolare assieme al padre Luigi ed al fratello Corrado di quell'autentico scrigno di formaggi che è la Casa del Parmigiano di Marostica, negozio la cui fama non abbisogna certo della mia presentazione e che potete trovare qui) ovvero quello di provare l'abbinamento tra il Prosecco Valdobbiadene ed i grandi formaggi Italiani ed Europei.
Dopo una serie di prove condotte assieme all'amico Marco Spagnol è scaturita la serata con il seguente menù:
 
- Parmigiano Reggiano 36 mesi con Valdobbiadene DOCG Prosecco Brut (in realtà un extra brut ma...)
- Risotto al Prosecco e Parmigiano con Valdobbiadene Prosecco tranquillo
- Pecorino di Pienza con Valdobbiadene DOCG Prosecco Tranquillo 
- Delice di Bourgogne con Valdobbiadene DOCG Spumante Prosecco Brut
- Robiolina di Langa con Valdobbiadene DOCG Spumante Prosecco Extra Dry 
- Toma di Capra dell'alta val di Susa con Valdobbiadene DOCG Spumante Prosecco Dry 
- Stilton con.... Prosecco Passito (e questo è il punto che provocherà il mio post arrabbiato di domani!)
Tutti i formaggi erano accompagnati con confettura di fichi di produzione artigianale, Miele locale e pane cotto in forno a legna.
 
La serata, a fronte di una spesa a persona di soli 18 euro, a permesso a tutti i partecipanti (oltre 100) di comprendere come un vino, ritenuto semplice e poco strutturato, possa in realtà reggere formaggi di notevole presenza quando scelto presso il produttore che ha le uve e le capacità adatte per produrre quella data tipologia.
Indubbiamente una sera da ricordare con enorme piacere e che mi permette di capire come il mondo giri al contrario quando dal produttore (viticoltore o contadino che fieramente voglia dirsi) passa al burocrate (giracarte è troppo offensivo?) che redige disciplinari su vini di cui neanche conosce l'origine.
A domani.
 
AC
Di Circolo dei Saggi Bevitori - Pubblicato in : Prosecco... e d'intorni! - Community : Il mondo del vino
Scrivi un commento - Vedi 8 commenti
Torna alla home

DISCLAIMER

Questo blog non è, ne vuole essere, una testata giornalistica: viene aggiornato mantenendo una periodicità quasi quotidiana, a pura discrezione di chi lo scrive, pertanto non può essere considerato prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2010.

Le immagini e le fotografie a corredo dei post sono state eseguite da chi le pubblica, oppure raccolte in rete.
L'eventuale pubblicazione di immagini coperte da copyright è avvenuta senza intenzionalità. Esse verranno immediatamente rimosse a seguito di semplice richiesta tramite e.mail all'indirizzo alessandrosb@libero.it

PROFILO DEL BLOG

Questo blog nasce il 30 gennaio 2009 come strumento di comunicazione e di confronto tra i soci del Circolo dei Saggi Bevitori (vedi sotto).
La sua evoluzione lo ha portato sempre più ad abbandonare tale compito per divenire un punto di osservazione rivolto non tanto, o non solo, al vino, quanto al mondo ad esso collegato. 
Dal 1° gennaio 2012 il blog vive di completa vita propria ed è l'espressione del pensiero sul vino, e del mondo ad esso correlato, dell'autore. 

E DI CHI LO SCRIVE

Se è vero che dietro ad ogni bottiglia di vino c'è un uomo, decisamente io sono davanti a tale bottiglia: infatti non ho nessun interesse economico, diretto o indiretto, con il mondo produttivo del vino ne con la parte di commercializzazione o vendita, pertanto nessuna mia opinione può essere influenzata da tale aspetto. 
Sono nato nel giugno del 1967 ai piedi del Monte Grappa, e vivo il vino come elemento parallelo alla mia vita: per questo amo parlarne.
Non cerco filtri o alibi: firmo ogni mio intervento e sono sempre raggiungibile all'indirizzo mail alessandrosb@libero.it

CALENDARIO

August 2014
M T W T F S S
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
             
<< < > >>

IL CIRCOLO DEI SAGGI BEVITORI

colori-bis2.gif

Il Circolo dei Saggi Bevitori è un'associazione enoculturale no profit che si prefigge di promuovere ed educare all'arte del bere bene. I Saggi Bevitori sono persone che amano condividere questa gioia, ed il Circolo è aperto ad ogni persona che voglia approfondire le proprie conoscenze oppure trasmetterle.

Per maggiori informazioni visita il sito digitando qui oppure scrivi a info@saggibevitori.it 

Sede operativa: C\O Asolo Golf Club 
La sede operativa è situata presso l'Asolo Golf Club, in Via Dei Borghi n°1 - 31034 Cavaso del Tomba (TV)

Crea un blog gratis su over-blog.com - Contatti - C.G.U. - Remunerazione in diritti d'autore - Segnala abusi - Articoli più commentati